Tele-draconia.net

Pubblicità

Valentina Cervi in True Blood; l’intervista pt.2

Valentina Cervi in True Blood; l’intervista pt.2


Ecco la seconda parte dell’intervista rilasciata dall’attrice romana Valentina Cervi al sito Vulture.com sulla sua esperienza nella parte di Salomé in True Blood, la prima parte è qui, in rosso i miei commenti:

V: Mi è piaciuto molto quando Salomé sta cercando di estorcere informazioni da Eric, ed è molto dura con lui, e lui le dice: “Sei sola? È questo il tuo modo di farti degli amici?”
VALENTINA CERVI: [Ride.] Lo so. Lui la capisce. E lei capisce lui. Dice: “Sei freddo”, e questo perché le ha fatto del male. Lei non si fida di Eric, ma al tempo stesso, sa da dove viene. Lui sa chi è lei. È difficile far vacillare Eric. Reagiscono gli uni agli altri sapendo chi sono.

V: Il suo cuore appartiene davvero a Roman?
VALENTINA CERVI: Sono stati amanti per secoli. Ma penso che avrete capito che Roman potrebbe essere un po ‘troppo dogmatico nel suo modo di pensare. Ci saranno problemi tra loro due, di sicuro. Lei però lo ama sinceramente ed ha intenzione di provare a fargli vedere le cose in modo diverso.

V: Il cast di True Blood potrebbe essere il più grande di qualsiasi altro attualmente in televisione. C’è qualcuno con cui voleva lavorare con, ma non ci è riuscita?
Valentina Cervi: Stai toccando un punto dolente, perché amo tutti i personaggi nello show, ma ho avuto solo la possibilità di lavorare con alcuni – Bill, Eric, Roman. Io sono riuscito a lavorare con Denis O’Hare (che interpreta Russell Edgington) – che era il mio grande sogno quando sono stata presa. Continuavo a chiedermi: “Lavorerò con Denis?” Mi sarebbe piaciuto che Salomé incontri Lafayette. Speravo che alla fine della stagione avremmo potuto lavorare a qualcosa insieme, ma non sarà così. Nelsan è fantastico.

V: Che cosa farai con Denis in True Blood?

VALENTINA CERVI: È l’attore più fico, incredibile e generoso che abbia incontrato. Ho imparato molto da lui. C’è un momento in cui lui mi sta scagliando lontano durante questa scena di combattimento molto potente tra noi due. Una ripresa che è stata spaventosa e divertente allo stesso tempo. È molto sanguinosa, c’è molta rabbia. Russell ha 3000 anni, quindi lui è un vampiro più vecchio di me. Spero di poter dire che in futuro combatteremo (spoiler!!!e fu così che la licenziarono da True Blood).

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pubblicità
Pubblicità ld